Propoli

Propoli

Il propoli di nostra produzione nella confezione da 20 ml e' un protettore naturale della salute offerto dalle api.

Che cosa e'?

Il termine propoli deriva dal greco pro-polis che sta a significare "a difesa della citta'" , ovviamente in questo caso del nido delle api. La propoli e' una sostanza gommosa resinosa di consistenza solida, quasi vetrosa al freddo, malleabile e appiccicosa sopra i 30 gradi. Ha un aspetto eterogeneo, di colore variabile dal giallo al nero, con forte odore aromatico, ed e' prodotta da alcune piante per proteggere le gemme, le foglie ed altri organi da agenti fisici esterni (caldo, freddo,acqua e sole) e biologici (malattie e parassiti). Le api raccolgono questa sostanza nel periodo primaverile - estivo e la impiegano per disinfettare l'interno dell'alveare e mummificare predatori e incollare pareti dell'arnia. La propoli può causare reazioni allergiche.

COMPOSIZIONE E PROPRIETA'

La propoli e' generalmente costituita da resine e balsami (50 -55%), oli essenziali (5 -10%), sostanze organiche e minerali (5%), flavonoidi, vitamine, cere, (30 - 40%), polline (5%), e altre sostanze minori. La composizione polifenolica svolge una potente azione antiossidante, antifunginea, battericida, antivirale, antinfiammatoria, anestetica locale, vasoprotettiva e cicatrizzante.

FORME D'USO

La propoli può essere usata pura in pezzi o in polvere, sotto forma di estratto alcolico o glicolico e veicolata in sciroppi oppure in unguenti per uso esterno. Per uso interno si considera sempre la propoli pura o in estratto alcolico.

INFORMAZIONI SULL'USO

In caso di faringiti, laringiti, riniti e per tutte le altre affezioni delle prime vie respiratorie, si possono assumere 20 gocce circa di propoli, tre o quattro volte al giorno lontano dai pasti, mescolato al miele o assumendolo direttamente con l'apposito contagocce. Un preparato molto semplice e di ottima efficacia si ottiene con latte caldo, miele e propoli nelle dosi sopra accennate. Il trattamento e' anche consigliato per i bambini, nel qual caso le dosi vengono ridotte in base all'eta', normalmente 5 gocce di propoli due o tre volte al giorno. Per ulcere gastriche o duodenali si consigliano 20 gocce di propoli almeno un'ora prima dei pasti sempre mescolato al miele. Per uso esterno, la propoli può essere usata con successo sotto forma di estratto alcolico, glicolico o unguento anidro veicolata in cera d'api, come cicatrizzante e disinfettante per ferite o in casi di eczemi, dermatiti e altre malattie della pelle.

Composizione generale

  • Acqua 1,8 - 8 %
  • Cera 20 - 30 %
  • Resine 40 - 60 %
  • Oli essenziali ~ 5 %
  • Materiale insolubile (polline, polveri, ecc.) ~ 5 %
  • Flavonoidi
  • Idrossiacidi aromatici
  • Acidi alifatici
  • Aldeidi aromatiche
  • Cumarine
  • Sali minerali
  • Vitamine
  • Zuccheri