Polline

Polline

Il polline di nostra produzione nella confezione di 250g e' un concentrato di aminoacidi. E' ottimo nell'alimentazione, particolarmente nelle diete carenti di cibi proteici e nella cura di diverse malattie. Stimola nell'organismo un miglioramento generale delle facolta' intellettuali, una maggiore resistenza alla stanchezza, un aumento dell'appetito. Viene descritto come tonificante e stimolante, generatore di benessere, riequilibratore delle funzioni che agisce in modo naturale e armonioso; disintossicante di tutto l'organismo nel quadro di un'azione fisiologica. In generale puo' essere considerato un ottimo integratore alimentare con proprieta' ricostituenti.

UN CONCENTRATO DI PROTEINE

Il polline si presenta come granelli di colore vario. Il polline e' la fonte proteica e vitaminica indispensabile alla vita delle api. Contiene ventuno dei ventitrè aminoacidi noti, vitamine, zuccheri, enzimi, ormoni della crescita, sali minerali, e varie sostanze ancora sconosciute. Un insieme di nobili elementi che aiutano il metabolismo, favoriscono l'accrescimento, combattono la stanchezza e l'anemia.

Il suo uso specialmente nei bambini evidenzia un aumento dei globuli rossi e del tasso di emoglobina; nelle persone affaticate, negli anziani e nei convalescenti si ha un rapido recupero del peso e delle forze, aumento dell'appetito e del dinamismo. Netto e' il miglioramento del rendimento intellettuale e della resistenza allo sforzo fisico. Si può consumare direttamente oppure mescolato a latte, yogurt o altra bevanda liquida a temperatura ambiente.
Quando si parla della composizione del polline, bisogna sempre tener conto delle diversita' che distinguono le svariate specie che le api raccolgono. La provenienza botanica incide infatti sulle principali sostanze che lo compongono. In ogni caso, e' l'unica fonte di azoto nell'alimentazione dei nostri bravi insetti e in media contiene circa il 30 % di proteine, percentuale questa che ha fatto si che venisse definito un superalimento, indispensabile per la formazione del corpo delle api e per la produzione di pappa reale, necessaria per l'alimentazione dell' ape regina. Oltre alle proteine, contiene elevate quantita' di amminoacidi liberi, essenziali al nostro organismo in quanto non in grado di sintetizzarli. Per questo e' stato calcolato che 100 g di polline contengono tanti amminoacidi quanto mezzo chilo di carne bovina o sette uova, e che di conseguenza 30 g di polline (due cucchiaini) sono sufficienti a coprire il fabbisogno proteico giornaliero di un adulto.


COMPOSIZIONE DEL POLLINE

Tra gli amminoacidi contenuti, si possono ricordare: l' arginina, indispensabile per la crescita; l' istidina, necessaria alla fissazione dell'ossigeno inalato mediante la respirazione; l' isoleucina, che interviene nell'assimilazione delle proteine; la leucina, necessaria al buon funzionamento del pancreas e della milza; la lisina, che favorisce il rinnovo dei globuli rossi e la fissazione del calcio; la metionina, indispensabile per la crescita e l'integrita' dell'organismo.
Ma ovviamente, il polline contiene anche altre sostanze. Acqua, anzitutto e poi glucidi (35 - 40%), costituiti prevalentemente dagli zuccheri semplici glucosio e fruttosio, oltre che da lattosio. Sono presenti anche acidi grassi insaturi (5%). Contiene inoltre quasi tutte le vitamine necessarie al nostro organismo, particolarmente del gruppo B, vitamina A, PP, C, E. Sali minerali e oligoelementi (sodio, rame, ferro, magnesio, potassio,calcio, fosforo, silicio, manganese, fluoro ecc) e diverse altre sostanze: enzimi, sostanze antibiotiche, una sostanza stimolante la crescita e la cosidetta rutina, una componente che e' in grado di aumentare la resistenza capillare. E' un ottimo regolatore intestinale, combatte costipazione, diarrea, colite e fermentazione intestinale. Infine il polline agisce efficacemente contro l'ipertrofia della prostata.

La dose normale e' di circa 20 g al giorno, due cucchiaini, per un adulto e di circa 5 g per un bambino. Per una buona conservazione, conservare in luogo fresco ed asciutto onde evitare il deterioramento del prodotto.